sabato 25 marzo 2017

TORNA L'ORA LEGALE, 10 SEMPLICI REGOLE PER EVITARE DISAGI

Stanotte ritornerà in Italia l’ora legale. Lo spostamento delle lancette di un’ora in avanti potrà portare con sé effetti negativi, seppur lievi, sulla salute psicofisica di numerosi italiani.
Questo è dovuto al fatto che l’uomo è un animale abitudinario, sia sul piano psicologico-comportamentale che biologico. Cambiamenti anche minimi nelle abitudini quotidiane di sonno possono causare uno stato di stress il nostro organismo. I sintomi possono essere simili a quelli provati durante un “vero” jet lag come alterazioni del sonno, stanchezza, sonnolenza diurna, modificazione dell’appetito, emicrania, riduzione dell’attenzione e della vigilanza e alterazioni dell’umore.
Questi disagi a volte possono influire nella vita di tutti i giorni, ad esempio un celebre studio della durata di 21 anni delle Università Johns Hopkins e di Stanford sulla prevalenza degli incidenti stradali ha evidenziato un significativo aumento della gravità degli incidenti stradali nel lunedì successivo all’arrivo dell’ora legale, 83,5 in media, rispetto a quelli di un tipico lunedì dell’anno, 78,2 in media. Questo risultato è stato confermato, recentemente, da uno studio dell’Università di Liverpool che ha identificato, in seguito all’ora legale, anche un incremento nell’uso di sostanze alcoliche e di incidenti ad esso correlati. Oltre agli incidenti automobilistici è stato identificato un incremento degli incidenti sul lavoro. Tali risultati non si evidenziano nel passaggio all’ora solare, infatti, uno studio condotto dall’Università degli Studi di Bologna ha messo in evidenza che il passaggio all’ora legale ha effetti più intensi del passaggio all’ora solare. Ma niente paura, questi casi restano pur sempre rari.

Ecco alcune semplici strategie comportamentali stilate da Perdormire, brand italiano leader nella produzione di sistemi letto, da mettere in atto per ovviare a possibili disagi dovuti al passaggio all’ora legale:
Coricarsi e svegliarsi circa 20 minuti prima dell’ora abituale.
Mantenere fissi l’orario dell’addormentamento e del risveglio.
Evitare l’assunzione di sostanze attivanti come caffè, thè, coca cola e cioccolata.
Evitare l’assunzione di nicotina nei 30 minuti precedenti al coricamento.
Prediligere l’attività fisica nelle prime ore del mattino invece che alla sera.
Seguire uno stile alimentare ipocalorico, ridurre l’assunzione di proteine e di cibi speziati alla sera.
Non assumere cibo appena prima di coricarsi.
Evitare l’esposizione serale a luci artificiali come TV, PC, Tablet e Telefoni cellulari.
Utilizzare la camera da letto esclusivamente per dormire e non per attività diurne.
Limitare l’assunzione di bevande alcoliche nei giorni precedenti e successivi al cambio dell’ora.