martedì 7 marzo 2017

Synaesthetic Motion, uscito il nuovo EP degli Elektrolabio

Synaesthetic Motion, il nuovo EP degli Elektrolabio, è parte del concept Synaesthetic e desidera mostrare un carattere più definito in termini di produzione rispetto ai lavori precedenti.

L’atmosfera di Synaesthetic avvolge i sensi nella loro totalità ed indaga tutte le sfaccettature che coesistono in noi, sebbene sembrino opposte e discordanti. Dal lato energico e ludico, a quello riflessivo e introspettivo, c’è una parte di noi che vuole rinascere, osare, lanciarsi alla scoperta del mondo: Synaesthetic Motion vuole stimolare quella travolgente energia vitale dettata dal ritmo. 

Dance, progressive house ed elettronica si mescolano alla ricerca del dettaglio e alla pulizia dei suoni e delle voci; la maggiore attualità degli arrangiamenti e il caratteristico tocco ambient e chill del gruppo, completano la formula vincente degli Elektrolabio.

Elektrolabio è il progetto musicale electropop/dance/sperimentale fondato dal cantautore e produttore Alek tra le cantine della provincia milanese: nasce dall'esigenza di comporre musica a 360°, spaziando tra vari generi ed utilizzando soprattutto synth e drum machine. Nel giugno del 2010, viene pubblicato sui più importanti digital store Relax House, il primo esperimento che, con la voce di Bernadette, vede emergere le primordiali sonorità deep house e chillout del progetto. 

Nel luglio 2012 si apre una collaborazione in studio con l'autore e musicista TQM, che porta alla pubblicazione di Transitional. L'album ottiene riscontri molto positivi dal web guadagnandosi l’interesse di radio locali e webmagazine. 

Il 2013 è l’anno della pubblicazione del primo videoclip di Elektrolabio City Lights, presente su YouTube ed estratto da Transitional, in cui Alek è non solo interprete, ma anche film-maker tra le strade di New York. Tra il 2013 e il 2016 il progetto si evolve grazie al ritorno di Bernadette in qualità di “female voice” ed autrice. Synaesthetic Motion è il primo EP del concept Synaesthetic.

Nel web: www.elektrolabio.com