domenica 26 marzo 2017

FRASCATI, A RISCHIO IL FUTURO DEL LICEO MARCO TULLIO CICERONE

(Frascati): Il Comitato genitori del Liceo Marco Tullio Cicerone, unitamente alla Dirigenza dell’Istituto, lancia un grido d’allarme: se non sarà trovato un edificio scolastico adeguato l’esistenza stessa del liceo sarà messa in discussione.

Il Cicerone di Frascati è un liceo di lunghissima tradizione con elevato livello formativo e ricopre un ruolo molto importante essendo l’unico liceo classico/linguistico pubblico del Territorio.
La ormai cronica mancanza di un edificio scolastico adeguato - che impone attualmente l’uso di due plessi scolastici non vicini ed il mancato uso dei laboratori per ospitare invece delle classi -  crea notevoli disagi alla comunità scolastica e soprattutto non permette un miglioramento dell’offerta formativa.
Nonostante negli scorsi anni ci siano stati numerosi tentativi da parte della dirigenza scolastica per trovare almeno una succursale adeguata, nessuna soluzione ad oggi è stata trovata.

“Siamo convinti che se tale situazione non verrà affrontata dagli organi competenti sarà messa in discussione l’esistenza stessa del Liceo limitando il diritto allo studio per i giovani del territorio che intendono percorrere studi classici o linguistici”, spiega Massimo Lo Cicero, Presidente del Comitato genitori. “Sono state visionate diverse strutture a Frascati e nei comuni limitrofi, ma nessuna alla fine è stata presa in considerazione a causa degli elevati costi di ristrutturazione o per la mancanza di prerequisiti necessari per uso scolastico. Da tempo poi è stato abbandonato il progetto di costruzione di un nuovo edificio scolastico di cui era stata posata anche la prima pietra”.

Per sbloccare la situazione il Comitato Genitori ha inviato questa settimana delle lettere alla Regione Lazio, alla Città Metropolitana e all’ufficio scolastico regionale (protocollate per conoscenza nei Comuni di Frascati e Grottaferrata) dove si chiede di individuare nuovi spazi per la scuola materna di Villa Sciarra affinché i locali possano essere concessi al Liceo; verificare se sul territorio del comune di Frascati o nei comuni limitrofi ci siano altre strutture disponibili per ospitare la succursale; verificare la possibilità di riprendere il progetto di costruzione un nuovo plesso scolastico dove previsto diversi anni.
“In caso di mancata risposta da parte delle autorità competenti il Comitato genitori valuterà azioni più dure da intraprendere assieme agli studenti”, avvisa Lo Cicero. “L’unica cosa certa è che così non possiamo più andare avanti”.