martedì 21 febbraio 2017

MIRTA, il 31 marzo esce "TROVO TE" il disco d'esordio della cantautrice sciamana: mi attraggono l'ignoto e l'avventura

Da venerdì 31 marzo sarà disponibile nei negozi tradizionali, in digital store e su tutte le piattaforme streaming “Trovo Te”, il nuovo disco di Mirta, la cantautrice sciamana che usa l’arte del canto per comunicare e per curare. Il disco sarà presentato dal vivo lunedì 3 aprile al John Barleycorn di Milano (via Aristotele, 14) e giovedì 6 aprile alla Tevere Art Gallery di Roma (via di Santa Passera, 25).

“Sono una donna esploratrice. - afferma Mirta - Amo esprimermi attraverso la musica, il teatro, la danza e amo viaggiare. Da due anni vivo tra Milano e Recife, in Brasile, e nella vita ho solo una certezza: sono in continua trasformazione e non posso fare a meno di essere creativa. L’ignoto e l’avventura mi attraggono, e quando la vita mi offre un’opportunità, la colgo al volo senza troppo pensare alle conseguenze”

Mirta concepisce le note come veicolo per comunicare ed entrare in contatto con l’altro. Finora ha declinato questa propensione attraverso il suo progetto “Voce Autentica” dove aiuta le persone a raggiungere il benessere attraverso la voce e meditazioni cantate. Questo percorso, dove Mirtaricopre il ruolo di sciamana, continua attraverso le canzoni del suo disco d’esordio: “Camminiamo Insieme”, “Un Sole che balla”, “Aquile di Sabbia”, “Arianna”, “Trovo Te”, “Acqua”, “Lupo”, “Angoli”, “Sei Libera” e “Senza Permesso”.

Il disco è stato registrato, mixato e prodotto al QG Studio di Massimo Zoara ed hanno preso parte alle registrazione: Mirta, voce e cori, Saverio Dattoma, alla batteria, Alessandro Porri, al basso,Francesco Bifano, al pianoforte, Giovanni Risitano, alle chitarre acustiche e ukulele, Antonello Petroziello, alle chitarre elettriche, e Massimo Zoara, sinth e programmazioni.

Mirta Jacober nasce il 12 gennaio 1976 e cresce alla Scuola Steineriana di Milano. Passa le ore in camera a suonare e a cantare le canzoni di Celentano, De Gregori, De Andrè, Battiato, Bob Dylan, Paolo Conte e Tracy Chapman. Studia al liceo classico e si laurea al Dams di Bologna, indirizzo spettacolo, con una tesi sperimentale di teatro fatta in un carcere di massima sicurezza nella periferia di Parigi. Parallelamente agli studi, esplora il linguaggio corporeo attraverso la danza contemporanea, il mimo, il teatro sperimentale, lo yoga, il tango. Inizia, inoltre, a studiare canto, lirico e moderno. Attualmente lavora come coach per il progetto Voce Autentica, che promuove il benessere, la crescita e la cura delle persone, attivando il loro potenziale. Attraverso meditazioni cantate, sessioni individuali e corsi, Mirta Jacober aiuta le persone ad entrare in contatto con la propria Voce più profonda ed autentica e a sentire quale enorme potere hanno dentro, a saperlo esprimere ed utilizzare nella vita di tutti i giorni. Nel 2008, dopo aver scritto le prime canzoni, registra un demo autoprodotto contenente sette brani, arrangiati da Francesco Saverio Gliozzi (Khora Quartet), alcuni musicisti del gruppo Sursumcorda ed il pianista Alberto Fiori. Tra il 2008 e il 2011 intraprende un’intensa attività live per serate e festival nel nord Italia e in Sicilia, in formazione duo e trio. Tra il 2004 e il 2011 arriva la prima esperienza importante nel teatro con la tournée internazionale dello spettacolo Superguru il miracolo perfetto, di Luigi Abbondanza, rappresentato in Portogallo, Svizzera e Italia, in cui svolge il ruolo di attrice protagonista. Nel 2015 incontraMassimo Zoara e inizia a produrre insieme a lui il suo primo disco.