mercoledì 8 febbraio 2017

“LIBRO: CHE SPETTACOLO!” COMPIE 10 ANNI: dal 12 febbraio al 18 maggio 34 appuntamenti in tutta Italia

“Libro: che Spettacolo!”, promosso dall’AGIS con il  patrocinio del Ministero per i Beni, le Attività culturali e Turismo, ha festeggiato oggi a Roma il decennale sodalizio tra teatro, musica, danza, poesia, letteratura e arti visive.

L’iniziativa, nata nel 2008, ha proposto nei suoi dieci anni di vita 268 incontri con 98 autori, tra scrittori e poeti, in 52 teatri di 13 Regioni e in 30 città.

La decima edizione, dedicata a Giorgio Albertazzi che ne è stato un protagonista, partirà il 12 febbraio dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna con un flash-mob di scrittori e attori della scena che animeranno la visita al Museo con brevi apparizioni tra un’opera d’arte e l’altra.

Oltre a Roma, sono coinvolte quattordici città (tra cui Bologna, Bari, Vicenza, Perugia, Milano e Pisa). Ventuno invece gli spazi teatrali (tra questi l’Eliseo, il Parioli e il Quirino di Roma, e l’Elfo Puccini di Milano) che ospiteranno 29 autori che dal palcoscenico poco prima dello spettacolo presenteranno i loro libri.

Diverse le sezioni del programma, tra cui quella dedicata alla poesia e alla musica con gli appuntamenti di Fermo, il 25 marzo con Davide Rondoni e gli allievi del Conservatorio Musicale, e di Roma, il 6 marzo, con Claudio Damiani, prima del concerto d’arpa di Augusta Giraldi per la Filarmonica romana.

Il primo appuntamento a teatro sarà il 17 febbraio a Padova con Massimo Carlotto che dal palcoscenico del Teatro Verdi presenterà “Il turista” poco prima dello spettacolo  “Le ho mai raccontato del vento del nord” con Chiara Caselli e Roberto Citran.  

Chiuderà la rassegna, il 18 maggio al Teatro Argentina di Roma, Edoardo Albinati, vincitore del Premio Strega 2016, prima dello spettacolo “Morte di D’Anton” per la regia di Mario Martone.

Nel corso della presentazione sono intervenuti, tra gli altri, il direttore del Teatro di Roma Antonio Calbi, le attrici Mita Medici e Imma Piro, l’etoile Diana Ferrara e l’attore Cosimo Cinieri, e sono stati consegnati i premi alle scrittrici Cinzia Tani, Emilia Costantini ed al regista Antonello Avallone, per la loro costante ed attiva partecipazione all’iniziativa dell’AGIS.

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.