lunedì 2 gennaio 2017

MUSICA, a Carlo e Simone Senna di Roma il PREMIO AUGUSTO DAOLIO per cantautori emergenti

Il duo romano, composto dai fratelli Carlo e Simone Senna, si è affermato mercoledì 28 dicembre, al teatro comunale di Sulmona, con i brani “Pecora nera” e “Cieli sprecati pt. 2”, di stampo alternative blues.
Saranno dunque i Senna  a esibirsi il prossimo 19 febbraio al “Nomadincontro - Tributo ad Augusto Daolio”, appuntamento in programma a Novellara (Reggio Emilia) organizzato da Beppe Carletti e dai Nomadi. Carlo Senna si è aggiudicato anche il premio per la miglior voce, che ha ricordato molto i migliori interpreti del rock progressivo italiano. Carlo e Simone Senna hanno voluto dedicare la vittoria alle due vittime dell’esplosione della palazzina avvenuta proprio nelle ore precedenti ad Acilia, frazione di Roma in cui vivono e sono cresciuti.

Al secondo posto si sono classificati gli ØEN - Zero Estensioni Neuronali di Roma, band guidata da Simone Patrizi (voce) e Piero Ducros D’Andria (chitarra, autore di testi e musiche), artefici di un pop rock cantautorale. Il gruppo, che ha proposto i brani “Nell’eventualità” e “Oceani”, si è aggiudicato anche il Premio della critica.

Al terzo posto la cantautrice Valentina De Giovanni (Roma), di genere folk, accompagnata per l’occasione da Marco “Marcondiro” Marchese (chitarra) e Mirko Dettori (fisarmonica). Sono stati premiati, inoltre i Lefler (Sulmona / Savona) per la miglior musica e Nico Maraja (Lecco) per il miglior testo.

A valutare i cantautori è stata una giuria presieduta dal compositore e autore televisivo Andrea Lo Vecchio (autore di successi della musica italiana come “Luci a San Siro”, “Rumore” ed “E poi”, e reduce dal successo da autore con “Tale e quale show” su Rai1 con Carlo Conti), dai critici musicali Alessandro Sgritta (critico musicale di MondoSpettacolo e MeiWeb), Massimo Giuliano (giornalista critico musicale) e Paolo Polidoro (Musicalnews.com).

La serata, organizzata dalle associazioni Nomadi Fans club “Un giorno insieme di Sulmona” e Premio Nazionale Augusto Daolio, ha poi previsto un omaggio al ventennale di “Anime Salve”, capolavoro di Fabrizio De Andrè, scritto a quattro mani con Ivano Fossati, eseguito interamente da Antonello Persico e gli Arbor, medico-musicista da anni impegnato in un importante progetto di musica e solidarietà.

Nel corso della serata sono stati raccolti i fondi per sostenere il progetto “Cuore al Centro”, iniziativa promossa da Beppe Carletti e i Nomadi per sostenere le popolazioni italiane colpite dal recente sisma. All’appuntamento sono intervenuti, tra gli altri, il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, l’assessore all’ambiente di Sulmona, Alessandra Vella, il consigliere comunale Deborah D’Amico, l’assessore alla cultura del Comune di Popoli, Silvia Lucia Pescara, il personaggio televisivo Solange e il conduttore Roberto Ruggero. Il presidente del Nomadi fans club “Un giorno insieme” di Sulmona, Vincenzo Bisestile, ha dato appuntamento al prossimo anno con l’obiettivo di riportare la formula del Premio alle origini, con la partecipazione di almeno 14 cantautori e band finalisti.

Per informazioni: 389 9737620 / premiodaolio@email.it