lunedì 9 gennaio 2017

"Mr. Melody", il nuovo singolo dei Jaspers: narcisismo, vanità ed egocentrismo

Dopo “Mastica”, uscito lo scorso settembre e salito subito nella top ten della classifica Rock di iTunes, a quattro anni dal primo album “Mondocomio” e a tre da “In fondo al mar”, il ritorno dei Jaspers è sugellato da un nuovo ulteriore singolo: “Mr. Melody”. 

Un ritorno attesissimo, preceduto da un periodo di intensa attività live con uno degli show più esplosivi in circolazione, che ha segnato una crescita e maturazione artistica della band attraverso tappe fondamentali tra cui la collaborazione con Cass Lewis (bassista e fondatore degli Skunk Anansie), per la produzione artistica dei nuovi brani e dello stesso “Mr. Melody” (oltre al precedente “Mastica”).
Il nuovo singolo rappresenta, per molti aspetti, una novità nel percorso della band, sia per la scelta dell’inglese sia per la miscela di rock e dance, con una spolverata di influenze anni ’80, che strizza l’occhio con ironia a un mondo patinato e frivolo di star egocentriche.
Narcisismo, vanità ed egocentrismo sono al centro del brano, debolezze che accompagnano l’uomo da sempre, ma che con l’esplosione di internet e dei social sembrano essere diventate dei valori, spesso esasperati. Proprio come Narciso si innamorò del proprio riflesso, ci si innamora oggi dei propri alter ego digitali, spesso perdendo il senso della realtà. Novello Narciso, figlio del nostro tempo, Mr. Melody è un giovane talmente pieno di sé, da non accorgersi nemmeno di essere abbandonato dalle persone che ama.
Un tema attuale che, ancora una volta, trae spunto dai costumi della società odierna in modo critico sì, ma con quell’attitudine tipicamente Jaspers, intrisa di ironia ed autoironia, con cui la band ama mettersi in gioco senza mai prendersi troppo sul serio.
  
Social