lunedì 5 dicembre 2016

Vela: il J24 La Superba mantiene il comando del 42° Invernale di Anzio e Nettuno, ma l'ungherese Juke Boxe vince le 2 prove della quarta giornata

Si è appena concluso un altro fine settimana denso di appuntamenti per le Flotte J24 impegnate sui campi di regata di tutta la Penisola: la Flotta J24 più numerosa, quella di Roma ha portato a termine altre due prove del 42° Invernale Altura e Monotipi di Anzio e Nettuno, quella della Romagna ha terminato la prima manche del Campionato Invernale-IX Memorial Stefano Pirini tradizionale appuntamento organizzato nel tratto di mare antistante la spiaggia di Milano Marittima dal Circolo Nautico Amici della Vela, e la Flotta del Golfo dei Poeti ha concluso il Campionato D’Autunno organizzato dal Club Nautico Marina di Carrara in collaborazione con il Circolo della Vela Marina di Massa.
In programma nel week end anche il Campionato Invernale Città di Taranto che sta impegnando i J24 pugliesi grazie al Circolo Velico Ondabuena Academy e l’Elba Winter Cup, il campionato di vela d’altura organizzato dallo Yacht Club Portoferraio al quale stanno partecipando con soddisfazione tre J24 elbani.
Anzio Nettuno. Doppietta di vittorie di giornata per la new entry di questa edizione del 42° Invernale Altura e Monotipi di Anzio e Nettuno: l’equipaggio ungherese di Hun 1622 Juke Boxe capitanato da Miklòs Rauschenberger, spezzando la serie di vittorie di ITA 416 La Superba, si è imposto in entrambe le regate valide per la quarta giornata del Campionato ben organizzato dal Circolo della Vela di Roma (http://www.cvroma.com), dal Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, dalla Lega Navale Italiana sez. Anzio, dal Nettuno Yacht Club in collaborazione con la Sezione Velica Marina Militare, l’Half Ton Class Italia e la Marina di Nettuno, sempre sotto l’attenta regia del Comitato di Regata presieduto da Mario de Grenet.
Da evidenziare anche il secondo posto nella seconda prova di domenica di Ita 458 Enjoy 2 di Luca Silvestri (LNI Anzio) che ha concluso dietro Juke Box ma ha anticipato La Superba.
Il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare timonato da Ignazio Bonanno (in equipaggio con Simone Scontrino, Alfredo Branciforte, Francesco Picaro e Vincenzo Vano) si conferma ugualmente al comando della classifica provvisoria (stilata dopo le prime 7 regate e uno scarto) con 8 punti (2,1,1,1,1,2,3 i parziali) seguito in seconda posizione da Ita 447 Pelle Nera (Nettuno YC) armato da Paolo Cecamore e timonato dal campione del mondo 2014 della classe Soling, l'ungherese Farkas Litkey (18 punti; 1,4,3,4,3,3,9). Mantengono saldamente le proprie posizioni anche Ita 428 Pelle Rossa di Gianni Riccobono con alla tattica Sergio Strippoli (Nettuno YC, 35 punti; 10,5,2,2,dsq,4,12), Ita 333 Daiquiri di Fabrizio Sabatini (Nettuno YC, 38 punti; 4,2,13,7,4,8,13) e Ita 487 American Passage armato e timonato dal Capo Flotta di Roma Paolo Rinaldi (39 punti; 6,3,7,11,5,11,7), rispettivamente terzo, quarto e quinto classificato. Per l’equipaggio ungherese di Juke Boxe (Miklòs Rauschenberger, Balmaz Litkey, Tamas Peter, Akos Pecsvaradi, Tamas Richter) un 12° posto assoluto a 55 punti (dnc,dnc,ocs,3,2,1,1).
“Il team di Juke Boxe si è inserito dalla seconda giornata dell’Invernale… che tra l'altro non abbiamo disputato a causa del maltempo- ha spiegato Federico Miccio di Jumpin'Jack Flash -Proviene dalla Flotta J24 del lago Balaton in Ungheria. Ho avuto modo di conoscerli in occasione del Campionato Nazionale ungherese della classe J24 che si è disputato dal 21 al 25 settembre scorso. Il campione del mondo Soling Litkey Farkas ci aveva invitato a far parte del suo team: alla fine noi con Farkas ci siamo classificati quarti, mentre Juke Boxe (che impegna alle scotte il fratello minore di Farkas, Balmaz Litkey) ha vinto il titolo. In quell'occasione avevo invitato gli equipaggi del Balaton a venire ad Anzio per allenarsi durante l'inverno in quanto in questa stagione da loro è impossibile regatare perché si ghiaccia tutto. Juke box non è stato l'unico team a mostrare interesse: probabilmente ne seguiranno altri a breve. E poi, dobbiamo ricordare che, il prossimo mese di settembre, sul Lago Balaton ci sarà il Campionato Europeo J24 e già quattro o cinque equipaggi di Anzio si stanno organizzando per prendervi parte. In generale il livello di queste regate ad Anzio si è molto elevato… forse stiamo già pensando tutti al campionato Nazionale e all’Europeo.”


Le regate nel golfo di Anzio valide per l’Invernale della Flotta J24 più numerosa proseguiranno nelle giornate del 18 dicembre, 15 e 29 gennaio, 12 e 26 febbraio e 12 marzo mentre quelle per il Trofeo Roberto Lozzi, articolato su cinque week end, uno al mese, si svolgeranno nei fine settimana del 17 e 18 dicembre, 14 e 15 gennaio, 11 e 12 febbraio, 11 e 12 marzo. La classifica provvisoria (stilata dopo le prime 2 regate) dell’appuntamento voluto per ricordare l'entusiasmo, la generosità e la passione dell’armatore e timoniere del J24 ITA 428 prematuramente scomparso vede al comando Juke Boxe (2, 1) ex aequo (3 punti) con Ita 447 Pelle Nera di Paolo Cecamore. Terza posizione per Ita 358 Arpione con Michele Potenza (Sez. Vel. Anzio; 7 punti, 3,4), seguito da Ita 333 Daiquiri di Fabrizio Sabatini, (4,6) e da Ita 487 American Passage (5,5) a pari punti (10). Quando la giornata di regata del Trofeo coincide con quella del Campionato, le prove vengono classificate per entrambi gli eventi.

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.