sabato 3 dicembre 2016

Mostre, Alessandro Risuleo tra gli artisti di Bodyspaces HUMANS+HYBRIDS, dal 6 dicembre a Roma

Alessandro Risuleo esporrà all’interno di BODYSPACES | HUMANS+HYBRIDS, la mostra che si terrà a Roma, dal 6 dicembre 2016 all'8 gennaio 2017, presso le sedi del WorldHotel Ripa Roma e della prestigiosa Sala da Feltre - Open Art. Inaugurazione a ingresso libero, martedì 6 dicembre alle ore 18.

BODYSPACES | HUMANS+HYBRIDS, organizzata da It's LIQUID Group, indagherà il tema della percezione del corpo, visto come primo passo per l'appropriazione della propria identità. In tale contesto non poteva, dunque, mancare l’apporto di Alessandro Risuleo che ormai da anni racconta l'espressività del corpo nudo, con sguardo elegante e originale.

L’artista sarà presente con tre differenti opere: la prima – presentata in tale sede in anteprima assoluta – fa parte dell’ultimo lavoro di Risuleo, Live Canvas, in cui i corpi tatuati dei protagonisti di ogni opera si incontrano e si scontrano dando vita a delle vere e proprie “tele vive” come suggerisce lo stesso titolo. La seconda – Hug – fa parte del recente “Body’s Contamination”, in cui l’autore ha scelto di raccontare la figura umana con una visione originale, concentrandosi solo su alcune parti del corpo “contaminate” dalle pennellate frastagliate e ruvide della vernice utilizzata, per evidenziare linee, sovrapposizioni di arti, volumi. L’ultima opera in mostra è Ban, che si interroga su una precisa domanda: “quando un nudo diventa arte e non deve essere censurato?”. Questa immagine invita a ripensare al concetto di censura nei social network e, allo stesso tempo, a quello dell’arte.

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.