mercoledì 21 dicembre 2016

Calcata Film Festival, continua con successo la II edizione fino al 31 dicembre

Applausi e consensi al Calcata Film Festival: l’evoluzione della Settima Arte per le due interessanti lezioni di cinema che si sono tenute negli scorsi giorni e che hanno avuto un grande riscontro da parte del pubblico. Sala gremita per la prima “Come si realizza un film” tenuta dal regista e critico del cinema Claver Salizzato.
Grande successo anche per la seconda dal titolo “Cinema e Web” che è stata introdotta da Franco Mariotti e coordinata da Francesca Piggianelli alla presenza dei registi e produttori delle web series: “Fired” di Federico Malafronte, “Sottomessa” di Kassim Yassin Saleh e “La Spes” di Susy Laude (unici protagonisti non presenti poichè ad Asti a ritirare un premio).
Si è conclusa con grande emozione anche la bellissima retrospettiva dedicata a Stefania Sandrelli che ha visto la proiezione di alcuni film storici da lei interpretati: “Sedotta e abbandonata” di Pietro Germi, “La famiglia” di Ettore Scola” e “La donna della mia vita” di Luca Lucini.
Il Calcata Film Festival proseguirà fino al 31 dicembre con due interessanti Mostre presso la Sede Parco Valle del Treja a Calcata Vecchia :“Dal Pre-Cinema ai nostri giorni: Attrezzature degli anni ’30 e la Mostra fotografica dedicata ad Anna Magnani.


Giunto alla sua II edizione, il Calcata Film Festival: l’evoluzione della Settima Arte, è un evento dedicato alla promozione del cinema di ieri e di oggi con una particolare attenzione alla formazione dei futuri filmaker. La Rassegna è promossa da AmaRcorD Associazione Culturale, con il contributo della Regione Lazio - Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili, con il patrocinio del Comune di Calcata e del Parco Valle del Treja, e la collaborazione dell’Associazione Culturale Il Granarone e della Cineteca Lucana.

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.