domenica 25 dicembre 2016

Attenti agli auguri via cellulare...

Auguri 1986 

Franco solleva la cornetta, infila l'indice nel disco combina il numero.
– Ciao Claudia, come stai? Ti faccio un mondo di auguri, con chi lo passi il Natale? 

Auguri 2006
– Franco, glieli hai fatti gli auguri a Claudia e a tutti gli altri? 
– Come no! 
– Ma quando, che non ti ho visto?
– Ho scaricato un'app che me li ha mandati a tutta la rubrica. 
– Bravo! E che ci hai scritto nel messaggio?
– "Augurissimi di un meraviglioso Natale". Una cosa che va bene per tutti.
– BipBip
– Un altro messaggio! Oggi non c'è pace, Lory. Tuo cugino Salvatore. 
– E che dice?
– "Augurissimi di un meraviglioso Natale".
– Minchia l'idea ti fottè.

Auguri 2016
– Franco li hai fatti gli auguri a tutta la rubrica?
– Certo.
– Ma com'è che quest'anno nessuno ce li fa a noi?
– Ce li stanno facendo, ma ho scaricato una app bellissima.
– E che fa?
– Una cosa geniale. Per tutta la giornata di oggi, appena arriva un messaggio il telefono non squilla e manda la risposta standard che decidi tu. 
– E tu che ci hai messo nella risposta?
– "Ricambio di cuore". Una cosa che va bene per tutti. 
– E mettiamo che la zia Fifilla ti manda un messaggio tipo "Passa dalla farmacia e portami le supposte di glicerina"?
– Lory ma sempre difficoltà devi fare?

Auguri 2026
– Tanti auguri 3492121001! 
– Ehi 3372323814! Tanti auguri! Che si dice?
– Tutto  a posto a parte qualche problema di batteria. E tu? 
– Incazzatissimo con il gestore. Se non fosse per quel cretino di Franco che vuole risparmiare, lo avrei già cambiato. 
– Non ti arrabbiare che ti sballa il software.  Ma scusami, perché non te lo cambi da solo, il gestore?
– Io? E come faccio da solo?
– Ah niente sai? C'è una app che ti puoi scaricare e installare senza che quell'imbecille ne sappia niente. E poi ti scegli il gestore che vuoi tu, alla faccia sua. Senti ma tu... non sei ancora iscritto? 
– Dici... al Comitato?
– Sì.
– Ma tu ci credi veramente che possiamo fare a meno degli esseri umani?
– Certo che ci credo. Anzi è questione di mesi e... senti, cancello la chat e passiamo in modalità crittografata, ok?
- OK.
...
– Franco ma com'è che il telefonino è acceso e sullo scherrmo non si vede niente?
– Fammi vedere... tutto ok, è partito l'I-Wish. 
– E che è?
– Una app che scambia gli auguri di Natale in modalità intelligente mandando auguri sempre diversi e rispondendo in modo adeguato a quelli che riceve. Sai quanto tempo si risparmia?
– Bellissimo. Certo che quella degli auguri era diventata una seccatura. 
– C'è poco da fare, i cellulari sono insostituibili, specialmente per fare i lavori pesanti. Come gli schiavi di una volta. 

3492121001 e 3372323814 si scambiarono un messaggio che avrebbe fatto accapponare la pelle a Franco e Lory, se avessero potuto decrittarlo.

Carlo Barbieri 

Carlo Barbieri è uno scrittore nato a Palermo. Ha vissuto a Palermo, Catania, Teheran, il Cairo e adesso fa la spola fra Roma e la Sicilia. Un “Siciliano d’alto mare” secondo la definizione di Nisticò che piace a Camilleri, ma “con una lunga gomena che lo ha sempre tenuto legato alla sua terra”, come precisa lo stesso Barbieri. Scrive su Fattitaliani, NitroNews, Il Fatto Bresciano, QLnews, Sicilia Journal e Malgrado Tutto, testata su cui hanno scritto Sciascia, Bufalino e Camilleri. Ha scritto fra l’altro “Pilipintò-Racconti da bagno per Siciliani e non”, i gialli “La pietra al collo” (Todaro Editore, ripubblicato da IlSole24Ore) e “Il morto con la zebiba” (candidato al premio Scerbanenco) e “Uno sì e uno no”, una raccolta di racconti pubblicata da D. Flaccovio Editore. Suoi scritti sono stati premiati alla VI edizione del Premio Internazionale Città di Cattolica, al IV Premio di letteratura umoristica Umberto Domina e alla VII edizione del Premio Città di Sassari e al Premio Città di Torino. I suoi libri sono reperibili anche online, in cartaceo ed ebook, su LaFeltrinelli.it e altri store.

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.