venerdì 21 ottobre 2016

Macerata, XVII edizione Donna Economia e Potere della Fondazione Marisa Bellisario

Macerata ospita, oggi 21 e domani 22 ottobre, “Sette proposte per cambiare passo”, la XVII edizione dell’incontro annuale della Fondazione Marisa Bellisario su “Donna Economia & Potere”, che si svolge sotto l’Alto patronato del Presidente della Repubblica.
”Il terribile sisma che ha travolto anche le Marche - dichiara la presidente della Fondazione Marisa Bellisario Lella Golfo - ci ha rafforzato nella nostra scelta: oltre 300 associate della Fondazione Bellisario sono a Macerata da tutta Italia per dare un segnale importante di condivisione e incoraggiamento. Da qui partiremo per cambiare passo e per dare il nostro contributo concreto con sette proposte che consegneremo a Governo e istituzioni”.
Banca & Impresa, Agroalimentare, Sostenibilità & Made in Italy, Innovazione & Start up, Violenza di genere & Pari opportunità, Politica & Partecipazione, Welfare & Terzo settore, Sicurezza, Turismo & Cultura sono i tavoli tematici attorno a cui si raccoglieranno giornalisti, esperti del settore, imprenditrici e imprenditori, manager e professionisti.
Le due fitte giornate di lavori si aprono alle 15.30 presso il Teatro Filarmonica con i saluti della vice sindaco e assessore alla Cultura del Comune di Macerata Stefania Monteverde e di Cinzia Pennesi, assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Matelica, responsabile della Fondazione Bellisario per le Marche. 
"E' un valore trovare spazi e tempi,sempre più rari, per riflettere sui temi dell’attualità economica e politica, e confrontare le diverse posizioni. E' il grande merito del seminario annuale della Fondazione Bellisario - afferma la vicesindaco di Macerata Stefania Monteverde - Mette in campo la prospettiva di genere a partire dalla responsabilità politica, amministrativa, d'impresa delle donne, una prospettiva densa di domande e proposte. La città di Macerata ringrazia la presidente della Fondazione, l'on Lella Golfo, per aver scelto la nostra città come sede del convegno, una città d'arte ricca e di cultura che sa accogliere con la sua bellezza".
Introdurrà i lavori la relazione della presidente della Fondazione Marisa Bellisario Lella Golfo. La sessione di sabato mattina all'Aula Magna dell'Università di Macerata, sarà aperta dal saluto del sindaco Romano Carancini e del rettore  Luigi Lacchè, e vedrà le singole proposte dei tavoli tematici. Le conclusioni sono affidate al sottosegretario di Stato del Ministero delle Riforme Costituzionali e dei Rapporti con il Parlamento Sesa Amici.
Tra gli esperti presenti, il responsabile divisione Banca Dei Territori Intesa Sanpaolo Stefano Barrese, il direttore Class CNBC Andrea Cabrini, la presidente nazionale Coldiretti Giovani Maria Letizia Gardoni, Carlo Bindella, ManagingPartner STS Deloitte, Laura Sabbadini, statistica sociale dell’ISTAT, Alessandra Ghisleri di Euromedia Research, il presidente Anitec e vice presidente di Confindustria Digitale Cristiano Radaelli, Claudia Cattani, presidente RFI, il direttore Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri Monica Parrella, il prefetto Roberta Preziotti, Carolina Botti, direttore Centrale Ales Arte Lavoro e Servizi, la deputata Irene Manzi, il presidente Poltrona Frau Franco Moschini, Paola Severini, direttore dell’Agenzia angelipress.com, il presidente provinciale FAI Maria Paola Scialdone, il presidente di Praesidium Salvatore Carbonaro, Francesco Seghezzi, AdaptResearch Fellow, i giornalisti Silvia Vaccarezza, Daniela Sodano, Marco Antonellis.

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.