lunedì 31 ottobre 2016

Linea d'Ombra - Festival Culture Giovani, XXI edizione dal 5 al 12 novembre a Salerno con oltre 60 eventi

Cinemamusicaperforming art360° experience e arti visive. La  XXI edizione di “Linea d’Ombra - Festival Culture Giovani”, in programma a Salerno dal 5 al 12 novembre, propone un viaggio sulla terra alla scoperta del Terzo Pianeta: per 8 giorni  la rassegna multidisciplinare diretta da Peppe D’Antonio e Luigi Marmo presenta oltre 60 eventi, coinvolgendo varie location e realtà artistiche del capoluogo salernitano.

Per l’inaugurazione di sabato 5 novembre sono in programma il video mapping del collettivo di artisti Okotek, il concerto della Med Free Orkestra e dalla mezzanotte, la performance del gruppo "UT insieme vocale-consonante", guidato da Lorenzo Diana, vincitore del Gran Premio Europeo. 
Grande attesa per l’esibizione in esclusiva nazionale del leader dei Sonic Youth, Thurston Moore che chiuderà la kermesse al teatro Augusteo di Salerno il 12 novembre. Il leggendario musicista statunitense, per la prima volta in Campania, si esibirà in compagnia di James Sedwards, chitarrista e bassista inglese, apprezzato per il suo lavoro nella scena avant-rock, in particolare con i Nøught. 
Altro spettacolo molto atteso è “Viaggio al termine della notte” di Louis-Ferdinand Céline, con l'attore Elio Germano e il compositore Teho Teardo in programma, sempre al teatro Augusteo, il 10 novembre. 

Ampio spazio è come sempre riservato al cinema, cuore pulsante di Linea d’Ombra fin dalla sua nascita nel gennaio del 1996. In programma, il concorso “CortoEuropa”, con 21 cortometraggi di giovani registi europei in rappresentanza di 15 paesi, “Fusi dall’orario” una maratona notturna dedicata alle opere di Martin Scorsese (dalle 23 all’alba del giorno successivo), “Cinecargo” nuova sezione alla scoperta della recente scena cinematografica brasiliana, MEC (media education cinema) progetto rivolto alle scuole del territorio e i documentari di Good Planet – fondazione che punta a sensibilizzare l'opinione pubblica sui temi legati all’ecologia – con un ciclo di proiezioni speciali dedicate ai lavori di Yann Arthus Bertrand, fotografo e regista francese celebre per gli scatti della terra vista dal cielo. Oltre a incontri, workshop e momenti di approfondimento.

Tra gli ospiti e gli eventi trasversali attesi a Salerno, il concerto di  Nada con A Toys Orchestra e l'incontro con il giornalista e scrittore Sergio Rizzo (6 novembre), il viaggio sulla terra del geologo Mario Tozzi con videoproiezioni a 360° e live music di Anacleto Vitolo AV-K e il contest teatrale “La terra senza palco” (7 novembre). E ancora, l’8 novembre il concerto del Parto delle Nuvole Pesanti e l’ appuntamento con il compositore e polistrumentista Enzo Avitabile - che ha da poco pubblicato il nuovo meraviglioso album di inediti “Lotto Infinito” - protagonista di un doppio incontro col critico musicale Federico Vacalebre e il produttore Massimo Bonelli, oltre alla proiezione del docufilm diretto dal regista premio Oscar, Jonathan Demme, “Enzo AVitabile Music Life”. 
Il 9 spazio al griot maliano Baba Sissoko insieme al producer Nicodemo featuring Lilies on Mars col loro nuovo progetto "Djelibit", all’incontro "Musica e Integrazione: creare ponti nell’era delle reti", un omaggio (non olografico) al Mediterraneo con docenti universitari, Mamadou Dia (Funky Tomato) e Davide Speranza e a seguire la presentazione del documentario “DjeliBIT: the Making Off” e il Funky Tomato Party.  
Il 10 novembre, poi, la satira pungente degli autori di Lercio Spinoza è protagonista di uno spettacolo sulla “sporca informazione”,  mentre Tullio Morganti  terrà un workshop dal titolo "Praticamente Cinema".
Il giorno seguente sarà la volta del live set di Guappecartò, della fotografia di Ivo Saglietti e Andrea De Franciscis, dell'incontro con Fabio Ferzetti e Ciro De Caro e del workshop con Eitan Pitigliani. Per la chiusura, oltre al concerto di Moore/Sedwards, è in programma anche l'incontro con il regista e sceneggiatore Daniele Vicari e il dj set di Demonology HiFi, ovvero Max Casacci e Ninja dei Subsonica.

Linea d'Ombra - Festival Culture Giovani è un evento promosso dal Comune di Salerno, finanziato dalla Regione Campania e organizzato dall'Associazione SalernoInFestival.