martedì 18 ottobre 2016

Festa del Cinema di Roma, "no violence" progetto fotografico contro la violenza sulle donne

Oggi al festival del cinema di Roma Jack Queralt, Emanuela Del Zompo (insieme nella foto), Cristian Stelluti, Cristian Marazziti, Carlo Fusco, Leva Liykos, Rinaldo Talamonti, Sergio Assisi e tanti altri saranno presenti all'evento no violence festival del cinema di Roma, per dire no contro la violenza sulle donne.

Il progetto si riferisce ad un evento esclusivo, STOP ALLA VIOLENZA SULLE DONNE. La nostra scelta è ricaduta su questa delicata tematica ed ha come obiettivo primario quello di sensibilizzare e di aiutare le donne ad uscirne vista la presenza di numerosissime Associazioni e Fondazioni che si occupano di questo. STOP ALLA VIOLENZA SULLE DONNE si sviluppa in diverse fasi la prima è la realizzazione di una campagna fotografica con modelle di eccezione.
Antonella Pochesci, Antonella Salvucci, Barbara Lolli, Carla Solaro, Claudia Conte, Cosetta Turco, Chiara Pavoni, Demetra Hampton, Elena Berera, Elena Ossola, Elisabetta Pellini, Emanuela Ponzano, Erika Camese, Esmeralda Camarena, Fabiana Roscioli, Francesca Stajano, Giannina Porta, Giulia Buccellari, Jinny Steffan, Katia Santantonio, Marilù De Nicola, Mauro Crisari, Valentina Pace, Camilla Ferranti, Daniela Martani, Maria Batassa, Martina Meneghini, Marcia Sedoc, Maria Monsè, Metis Di Meo, Nadia Bengala, Natalia Simonova, Norah Klimt, Ornella Vidal, Resy Kisha & Alessandro Fiumara, Rita Capobianco, Simona D'Angelo, Valentina Carnelutti, Vanessa Jay Mulder, Vita Vignato.
Tutte hanno partecipato prestando la propria immagine GRATUITAMENTE , il servizio fotografico a cura di Michele Simolo ideatore ed esecutore del progetto è composto da una mostra fotografica stampata su pannelli di forex in Bianco e Nero e da un video  mostrante immagini post violenza -  Il progetto ha avuto diverse tappe importanti dall'isola del cinema durante l'estate Romana del 2014 al festival cinema di Roma - al festival dei corti internazionali casa del cinema , diversi teatri ottenendo riconoscimenti di vari tipi. Inoltre è stato presentato in diverse località quali  Viterbo, Bomarzo, Nettuno, Artena, Aprilia, Lunghezza, Ciciliano nelle scuole,  TV Canale 10 per ben 2 trasmissione con la partecipazione di autorità e noti criminologhi, Tavola rotanda al Babel, e altre programmate, Teatro cinema Aquila per la festa della Donna, Torvaianica 8 maggio premio per il sociale, 11 maggio 2016 spa ES.sere Radison Blu, 19 giugno al Boscolo mostra e proiezione video, ecc. ecc .
Ad ogni presentazione vengono invitate personalità nazionali ed internazionali legate al mondo dello spettacolo per dare giusta visibilità all’evento. Stiamo quindi cercando il sostegno di tutti coloro che credono in questa giusta causa per condividere con noi questa mission per questo a breve  il progetto sarà integrato con un nuovo mezzo di comunicazione  FACEWALL. L'obbiettivo primario è quello di poter aiutare quelle donne che non hanno più la possibilità di difendere la propria dignità di donna.
A secondo dei casi e degli spazi concessi vengono creati degli appositi incontri, rappresentazioni teatrali, letture o proiezione di corti  che richiamano l'argomento NO VIOLENCE , tutto ciò sempre basato su racconti di  storie vere di violenza. 
Gli obiettivi che ci poniamo sono: divulgare un’immagine socialmente impegnata contro la Violenza sulle donne cercando di sensibilizzare quanti hanno occasione di essere partecipi. 
Il progetto è no profit. 

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.