lunedì 10 ottobre 2016

Dossier "Indifesa", aumentano in Italia le violenze sui minori: +3 per cento in 5 anni

Nel 2015 in Italia i minori che hanno subito violenza sono stati 5.080, con una crescita del 3% in 5anni. Oltre 770 di questi hanno subito violenza sessuale. Emerge dal Dossier "Indifesa" di Terre des Hommes, presentato oggi in Senato alla vigilia della Giornata mondiale dell'Onu delle bambine e delle ragazze che ricorre domani. Alessandro Guarasci: 

Per milioni di ragazze nel mondo la violenza fa parte della vita quotidiana. Soprattutto in Siria e in Iraq aumentano le schiave e le spose forzate. L’Italia, come terra di cerniera tra Africa ed Europa centrale registra un preoccupante aumento di ogni forma di prevaricazione. Oltre 5 mila i piccoli che hanno subito violenza, l’87% si tratta di ragazzine che hanno subito abusi sessuali e il 91% di minori entrati nel giro della produzione di materiale pedopornografico. Molte poi le piccole preda della prostituzione sui barconi che partono dall’Africa. Raffaele Salinari, presidente di Terres des Hommes Italia:

"All’interno di questo c’è una sezione dedicata a quelle bambine che dovranno poi diventare delle prostitute. Quindi vengono trafficate all’interno dei barconi ma poi vengono isolate per essere usate come prostitute. Come ce ne siamo accorti? Tutte queste bambine hanno subito violenze. In estrema sintesi abbiamo rilevato che venivano sterilizzate con degli ormoni sotto cute a lunga decorrenza proprio per evitare che rimessero incinta durante il percorso per poter poi essere utilizzate in Italia per la prostituzione".

In Italia e nei Paesi occidentali, sempre più reati, soprattutto a sfondo sessuale viaggiano sul web. La Polizia di Stato svolge giornate di formazione nelle scuole. La dirigente Maria Carla Bocchino, che si occupa di violenza su donne e minori:

"Le famiglie non sono sempre disponibili ad accettare dei consigli. Nelle scuole, quando si estende l’ora di chiacchierata anche ai contesti famigliari, i genitori spesso non sono presenti". Alessandro Guarasci, Radio Vaticana, Radiogiornale del 10 ottobre 2016.

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.