mercoledì 19 ottobre 2016

Argot Studio, dal 25 al 27 ottobre "Alice Dragstore" di Daniele Aureli e Massimiliano Burini

All’Argot Studio apre la stagione small martedì 25 ottobre alle ore 20.30 lo spettacolo Alice Dragstore di Daniele Aureli Massimiliano Burini: questo lavoro parte da un incontro con il mondo delle Drag Queen, abbiamo percorso la vita di alcune di loro, uomini la mattina, e Divine la sera, li abbiamo seguiti, intervistati, abbiamo ascoltato le loro storie, i loro racconti e quello che ci ha colpito è stato l’universo che sta nel mezzo.

Sembrare. Mostrarsi. Apparire. Trasformarsi. L’ uomo è mutevole, cambia, si trasforma. Cambia faccia, identità, voce e corpo. L’uomo diviene altro da sé. La Drag Queen, la più contemporanea delle maschere, splendida regina della notte e della perfezione, stravagante, eclettica ambasciatrice della possibilità. Questa storia, così logora di sovrumana immensità, attraversa lo specchio del tempo: cinque personaggi che si lanciano all'inseguimento del proprio essere attraverso luci ed ombre contornate da ossessioni erotiche. Soli, immersi nel loro spazio interiore riflettono l'anima di chi li guarda in un luogo dove l’irreale si confonde con il possibile.

In scena Matteo Svolacchia, Daniele Aureli, Amedeo Carlo Capitanelli, Stefano Cristofani, Riccardo Toccacielo. Fino al 27 ottobre.

TEATRO ARGOT STUDIO | dal 25 AL 27 ottobre 2016, ore 20.30
OCCHISULMONDO
ALICE DRAGSTORE
drammaturgia Daniele Aureli e Massimiliano Burini
regia Massimiliano Burini
con Matteo Svolacchia, Daniele Aureli, Amedeo Carlo Capitanelli, Stefano Cristofani, Riccardo Toccacielo
scene Francesco “SKY” Marchetti
disegno luci Gianni Staropoli
foto di Lucia Baldini

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.