martedì 20 settembre 2016

Riviera di Chiaia, 1° Premio Letterario Giovanni Cuzzolin, le 4 opere finaliste: Bellini, Biscardi, Siclari, Piccolo

Si svolgerà giovedì, 22 settembre, presso la Casina Pompeiana in Villa Comunale, Riviera di Chiaia,  nell’ambito delle attività per il trentennale della Casa editrice Cuzzolin Editore, la finale della Prima edizione del “Premio Letterario Giovanni Cuzzolin”.
Evento voluto dall’editore Maurizio Cuzzolin in ricordo del padre Giovanni, artista, musicista e uomo di grande sensibilità. Madrina dell’evento sarà l’attrice Rosaria De Cicco. Presenterà il giornalista Antonio Fiore. Interverrà l’Assessore alla Cultura del Comune di Napoli, Gaetano Daniele.
Tra gli obiettivi del premio - spiega Maurizio Cuzzolin - vi è senz’altro quello di favorire la lettura e la scrittura. Nel nostro paese si legge sempre meno, ecco perché, al vincitore, sarà  pubblicata e diffusa l’opera. La risposta da tutta Italia al nostro bando, ci fa ben sperare anche per le prossime edizioni. Poi - aggiunge l’Editore -  con la scelta delle tre sezioni, miriamo anche a conoscere e diffondere i risultati della ricerca nei molteplici settori del sapere scientifico; analizzare e interpretare personaggi della storia, della cultura e della tradizione partenopea; raccontare l’Uomo”.
 Le quattro opere finaliste saranno: 
·   Sezione Sanità e Vissuto: “Gli occhi delle farfalle” di Anna Bellini, Verona.
·  Sezione Alimentazione e Benessere: “Cibum Concordiae Nutrire l’Armonia” di Rosanna Biscardi, Sant’Agata dei Goti, (Bn).
·    Sezione Napoletanità: “Sospeso” di Valeria Siclari, Reggio Calabria.
·    Sezione Social: "L'altra faccia della luna" di Olimpia Piccolo, Marano di Napoli (Na), per avere ottenuto il maggior numero di like su Facebook
Durante la finale del Premio, ciascun Autore avrà a disposizione un tempo pari a 5 minuti per presentare la propria opera e convincere la giuria a votare per il proprio lavoro. Gli autori, inoltre, potranno scegliere di raccontare la propria opera avvalendosi anche di un testimonial da loro prescelto.
Il vincitore del concorso sottoscriverà un contratto d’edizione (diritti d’autore) con la casa editrice per la pubblicazione del libro.

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.