martedì 9 agosto 2016

TrentinoInJazz 2016, mercoledì 10 agosto il musicista Kurt Rosenwinkel

Mercoledì 10 agosto 2016 a Villa Lagarina (TN) arriva Kurt Rosennwinkel, uno dei musicisti più attesi del cartellone di 'Lagarina Jazz Festival', la sezione del TrentinoInJazz a cura del giornalista Giuseppe Segala, in programma fino al 31 agosto. Per questa edizione 2016, Lagarina Jazz osserva quanto accade nel jazz attuale all'incrocio tra suoni acustici, elettroacustici ed elettronici. Il jazz annovera tra le proprie caratteristiche principali l’improvvisazione, il lavoro collettivo di creazione in tempo reale, la scelta di viaggiare in bilico tra il rispetto delle regole e la loro sovversione. E la curiosità. La curiosità per nuovi suoni: creati in modo meccanico, in modo analogico e digitale. Al contrario di quanto avviene nella musica accademica, dove nuovi strumenti tecnologici stimolano un approccio di sperimentazione ragionata nel tempo lungo e sistematica, per i musicisti jazz prevale la curiosità istintiva. Certo, consapevole e competente. Come l’istinto infallibile che ha spinto Miles Davis a mettere nelle mani dello sbalordito Herbie Hancock una tastiera Rhodes. 

Classe 1970, Kurt Rosenwinkel si è fatto conoscere e apprezzare nel 1992, ai tempi della Electric Bebop Band di Paul Motian: una collaborazione fondamentale per scandagliare con piglio originale un repertorio di grandi classici, da Bud Powell a Dizzy Gillespie, Charlie Parker, Thelonious Monk. Dopo ulteriori collaborazioni con giganti come Joe Henderson, Gary Burton, Brad Mehldau e Joshua Redman, Rosenwinkel ha iniziato a produrre progetti propri, giungendo ad affermarsi come uno dei musicisti più interessanti della scena contemporanea, chitarrista di riferimento della propria generazione. Il suo ultimo progetto Bandit 65 rappresenta una immersione significativa nell’elettronica e nel rock sperimentale, con due personalità di spicco come Tim Motzer e Gintas Janusonis, definita dallo stesso chitarrista come “Un paesaggio sperimentale di libera improvvisazione, un colosso groove psichedelico con strutture multidirezionali”.

TrentinoInJazz 2016 si conferma come una delle rassegne musicali italiane più lunghe, articolate e originali, con un cartellone che copre tre stagioni all'insegna di un networking tra comuni, musicisti e addetti ai lavori. Nato nel 2011 come "federazione" di rassegne preesistenti nelle valli della provincia di Trento, TrentinoInJazz rafforza l'unitarietà organizzativa e la fisionomia artistica puntando sulle diverse espressioni del jazz contemporaneo, sia italiano che straniero. In agosto terminano gli appuntamenti di Ars Modi Jazz, ispirata al manifesto della musica catartica e alla diffusione della "buona musica contemporanea. La parte conclusiva arriva in autunno: Sonata Islands dedicata ai connubi sperimentali tra jazz, rock e musica colta, Brentonico Jazz nel teatro della cittadina ai piedi del Monte Baldo. 



Prossimi appuntamenti:
Giovedì 11 agosto, Isera (TN), Duo Mirra-Mitelli;
Campitello di Fassa (TN), Helga Plankensteiner.



Calendario completo_
8 giugno-27 novembre:



TrentinoInJazz 2016 info:

Trentino Jazz:

Trentino Cultura:

Crushsite mediapartner:
 

Ufficio stampa: