martedì 16 agosto 2016

Musica, FUORICENTRO: DA "MILANO" A "PIA CONTESSA" (CONTRO L'OMOFOBIA)

In queste ultime settimane i Fuoricentro hanno letteralmente spopolato con “Milano”, canzone dedicata alla loro città e per la quale hanno ottenuto persino il patrocinio del Comune di Milano.
E mentre il singolo, scritto dal cantante Maurizio Camuti con la collaborazione dello storico chitarrista Roberto Arru, è entrato a far parte della nostra colonna sonora estiva, la band si prepara già per l'autunno. Cosa ci dobbiamo aspettare? Un nuovo pezzo dal titolo “Pia Contessa”, che tocca un argomento delicato ed estremamente attuale come l'omofobia. Il bello è che lo fa con un tono ironico e quasi favolistico, raccontandoci la storia di un uomo moralista di giorno e peccaminoso di notte. Il tutto su un tappeto sonoro che richiama sia il rock anni'70 che l'elettro-pop anni '80.
I Fuoricentro sono una band emergente del panorama milanese con parecchi anni di attività musicale alle spalle, animata dal desiderio di comunicare attraverso la musica le proprie idee, i pensieri e gli stati d’animo. Definiti come “eclettici”, da più voci critiche, il gruppo ama affrontare attraverso la musica anche le problematiche sociali del nostro tempo.