mercoledì 3 agosto 2016

FLOWERS FESTIVAL, CONFERMA DI UN GRANDE FESTIVAL: 40.000 PERSONE, 12 GIORNI DI CONCERTI, CINEMA, WORKSHOP E INCONTRI

A qualche giorno dalla fine della programmazione, il Flowers Festival tira le somme della suaseconda edizione, che confermano come si sia già posizionato come uno dei Festival più importanti in tutta Italia.

40.000 persone12 giorni di concerti e un cast che ha compreso da una parte l'eccellenza dei live italiani con Daniele SilvestriVinicio CaposselaGianna NanniniMax Gazzè, Afterhours e molti altri, e dall'altra nomi di livello internazionale con le esclusive date italiane di Anohni ePixies.
Una programmazione di alto livello che ha richiamato pubblico da tutto il Nord Italia in una location particolare, il Cortile della Lavanderia del Manicomio di Collegno.
Ma Flowers si distingue per il fatto di essere un festival vero e proprio, che non parla solo attraverso la musica: a corollario dei concerti sul palco principale ci sono stati alcuni eventi collaterali tra Torino e Collegno che hanno consentito di vivere a 360° alcuni degli artisti che hanno preso parte, dal vivo, a questa edizione 2016.
Dalla mostra Dai diamanti non nasce niente, che racconta attraverso immagini, scritti e incontri, una straordinaria trasformazione dell’area metropolitana torinese, a Flowers Movies,la programmazione dedicata al Festival, realizzata in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema, per arrivare agli incontri prima dei live su temi culturali e di attualità, Flowers Festival si è espanso in molte direzioni per comprendere più forme d'arte e culturali.
Non è mancata inoltre la formazione con Flowers Educational, un ciclo di lezioni/workshop per giovani autori realizzati con Getty Images (fotografia) e Sottodiciotto Film Festival con il Corso di Laurea in Ingegneria del Cinema, appena conclusa a cui hanno partecipato centinaia di iscritti.
La prossima edizione di FLOWERS vedrà come tema la caduta del muro, quello del Manicomio di Collegno, abbattuto dall’approvazione della Legge Basaglia nel 1978. Un appuntamento chiave della storia nazionale, a cui FLOWERS renderà il giusto omaggio.