martedì 30 agosto 2016

Festival Pordenonelegge, il francese Éric Chevillard ospite sabato 17 settembre

Éric Chevillard, uno dei più originali e innovativi autori della nuova scena letteraria francese, tradotto in Italia da Del Vecchio Editore, sarà ospite del festival Pordenonelegge sabato 17 settembre. L’incontro si terrà a Palazzo Badini alle 16.30 e sarà presentato da Gianmaria Finardi, traduttore di Sul soffitto, una favola surreale sull’esclusione e la tolleranza.

La trama: È un uomo ordinario: veste in grigio, non è particolarmente alto e ha un viso comune, come se ne vedono tanti. Nonostante ciò non riesce a fare a meno di richiamare un’attenzione indesiderata ovunque vada. Deve, infatti, chinarsi per passare attraverso qualsiasi porta, può guidare soltanto una cabriolet e deve indossare abiti abbottonati sul davanti. Nulla – si lamenta – è stato progettato per rendergli la vita più confortevole. Cosa dovrà dunque fare un uomo che gira costantemente con una sedia rovesciata sulla testa? La risposta sembra essere trasferirsi sul soffitto.
Quando il narratore e i suoi amici, tra cui Kolski (che vuole realizzare una scultura fatta del suo stesso odore corporeo) 
e la signora Stempf (che si rifiuta di dare alla luce i suoi figli, perché immagina il parto come uno sfratto forzato per mano di rudi insensibili), devono lasciare la propria abitazione in
un cantiere abbandonato di Parigi, decidono di trasferirsi da Méline, la fidanzata del narratore, che vive con la sua famiglia convenzionale. Ma la camera da letto di Méline è troppo piccola per accogliere tutti, così i nuovi arrivati decidono di spostarsi sul più spazioso soffitto.
Ma anche il soffitto comincia ad assomigliare ben presto al mondo di sotto, afflitto dalla medesima e fastidiosa convenzionalità...
La prosa sorprendente e talentuosa di Chevillard e il suo bizzarro umorismo si concentrano sui temi dell’esclusione, della diversità e della tolleranza, consentendo ai lettori di vedere le cose da una prospettiva decisamente differente.

L’autore
Éric Chevillard, nato nel 1964 a La Roche–sur–Yon, è uno dei più interessanti e originali scrittori francesi contemporanei. È l’ideatore del blog letterario L’Autofictif, uno tra i più seguiti in Francia.Quasi tutti i romanzi sono pubblicati, in Francia, dalla casa editrice Minuit, famosa per la sua attenzione agli autori di letteratura sperimentale.

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.