sabato 13 agosto 2016

Claudia Crabuzza, MIGLIORE INTERPRETE A BOTTEGHE D’AUTORE E FINALISTA AL PREMIO PARODI

In meno di 48 ore vince il premio Botteghe d’Autore (nella foto di Giovanni Croce) per la migliore interpretazione, con il brano “L’Altra Frida” - dedicato a Frida Kahlo - e viene selezionata tra i dieci finalisti del prestigioso premio Parodi, l’unico in Italia dedicato alla world music.
E’ un agosto pieno di soddisfazioni quello di Claudia Crabuzza, cantautrice sarda, fondatrice, voce e leader dei Chichimeca, giunta al suo primo album come solista. Si intitola “Com un soldat”, scritto e cantato in lingua algherese, un lavoro dalle tinte forti con sonorità dure, cadenzate, che prendono dal folk per arrivare ad un impatto decisamente rock.
Il disco, pubblicato per l’etichetta Microscopi di Barcellona,  racconta la storia di una donna-madre-combattente alle prese con le tante facce della vita, con emozioni differenti e contrapposte. “Raó i esperança, amor i vanitat (ragione e speranza, amore e vanità)”, desiderio, guerra quotidiana con antichi dolori e buchi che non si riempiono. Figli e offerte alla Madre Terra, rumori della strada, alberi e cani.
Dieci brani in tutto. Una sola cover, un omaggio alla cantautrice campana Bianca d’Aponte che fa anche parte anche dell’album 'Estensioni', voluto dall'associazione Cose di Amilcare e dal Club Tenco.

La finale del Premio Parodi, un’edizione che vede tra i finalisti importanti nomi della world music internazionale, si terrà a Cagliari dal 13 al 15 ottobre.

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.