venerdì 29 luglio 2016

VENEZIA 73: in Orizzonti (Concorso Corti) STANZA 52, esordio alla regia dello sceneggiatore MAURIZIO BRAUCCI

In un lussuoso albergo di Napoli, la stanza 52 ha qualcosa di magico e di misterioso. A esserne a conoscenza è soltanto Serena, una stramba cameriera cinquantenne che malgrado una vita difficile non ha perso il sorriso. Mentre fa le pulizie, Serena interroga la stanza sul destino che il proprio defunto marito ha avuto nell'aldilà e la stanza sembra risponderle, ma in modo confuso.
Ne nasce un dialogo surreale, durante il quale Serena racconta i propri e gli altrui peccati e affronta con semplicità un tema fondamentale della morale cristiana.
"La compassione è la base della moralità, ma spesso non riusciamo a perdonare a noi stessi né agli altri perché lo dimentichiamo. Ho voluto raccontare questo tema con leggerezza, filmando sempre da vicino l'attrice per mettere in luce il duro lavoro del personaggio e i suoi sentimenti di pietà e di speranza malgrado il dolore che la vita può dare"
Maurizio Braucci

Maurizio Braucci (Napoli, 1966) è coautore di sceneggiature di film come Gomorra e Reality di Matteo Garrone, Bella e perduta di Pietro Marcello, Anime nere di Francesco Munzi, L’intervallo di Leonardo Di Costanzo, Pasolini di Abel Ferrara, Piccola patria di Alessandro Rossetto. Ha pubblicato romanzi (“Il mare guasto”, “Una barca di uomini perfetti”, “Per sé e per gli altri”), racconti e reportage, scrive per il teatro. Stanza 52 è la sua prima regia.

Stanza 52 è una produzione Avventurosa in collaborazione con Rai Cinema e Francesco Bellusci. Con: Vincenza Modica. Direttore della fotografia: Salvatore Landi. Montaggio: Sara Fgaier. Montaggio del suono: Daniela Bassani.