lunedì 18 luglio 2016

RomaèModa, il 20 luglio le collezioni di Mario Orfei, Abitart di Vanessa Foglia e B Glam

In via Della Croce, nel cuore pulsante di un città dove la bellezza da sempre dimora, il 20 luglio alle 21 si terrà un evento eccezionale: RomaèModa.
Oltre la moda. Oltre il luogo comune delle passerelle. RomaèModa e un insieme ulteriore di idee. E' una rete di imprese che si incontrano in un centro virtuoso per generare idee di bellezza, iniziative ricche di energia. ABITART di Vanessa Foglia, B GLAM e Mario Orfei presenteranno le loro collezioni autunno/inverno 2016/17 sotto il cielo di Roma.
Un' idea dell'essere insieme, tenendosi per mano. Una sfilata di moda come un modo d'essere in infiniti modi ma univocamente uniti. Accompagnerà la sfilata B GLAM il cantante Vito Iacoviello che interpreterà Mina in modo inedito in MINA DIVENTA ROCK!, un medley di 20 minuti dei brani più conosciuti della famosa cantante riarrangiati in chiave rock. Direttore artistico del progetto Nadia Patti. L'arrangiamento delle chitarre  è di Gabriele Bertozzi. La sfilata ABITART, invece, sarà accompagnata dalle note di Sally Moriconi e dalla ballerina Dominga Giardullo. Ricco il parterre di volti noti che verrà ad ammirare la magia di RomaE’Moda. Fotografi moda Franco Olivetti e Salvatore Dragone. Make up & Hair Style a cura di Gruppo Spanò, direttore creativo Luca Barile. RomaèModa ha il Patrocinio del Municipio Roma I. 

AbitArt di Vanessa Foglia
Panta Rei, tutto scorre nel fiume della via. E' la saggezza dell'Antica Grecia che fluisce eterna e ancora oggi ci attraversa. L'ispirazione di Vanessa Foglia s'immerge in quella filosofia, s'ispira per le sue creazioni per forme, colori e accostamenti che non solo disegnano una figura femminile sempre in evoluzione, ma si traducono in messaggio vitale ed emozione pura. La collezione di Vanessa Foglia è quindi complessa e completa. Rimanda bagliori che vengono da un sempre infinito e sostano in approdi fantastici tra zampilli ricchi di simbologie. Approdi le cui rive si chiamano: Logos, Ethos, Pathos, Kosmos, Alfa e Omega.
-Logos è il Pensiero. E' la Parola. Ed anche il Racconto e l'Enumerazione. Ed ecco che questa linea azzarda uno stile concettuale libero che riassume suggestioni opposte eppure mirabilmente conciliate: il gusto per lo Chic e l'energia del Rock.
-Ethos è il carattere, il temperamento. E' quel modo di apparire che si fa ricordare; che viene dalla ricchezza elegante di ieri ma sa raggiungere la vitalità dell'oggi in geometrie sinuose e sensuali
-Pathos è il senso delle emozioni, la forza dell'irrazionale e dell'istinto che sempre anima il lavoro di un artista. Questa linea è narrata dal pregio di tessuti classici declinati in forme inusuali interrotta da fasce in punto Milano che ricordano l'estetica disinvolta dell'abbigliamento ginnico.
-Alfa e Omega sono la prima e l'ultima lettera dell'alfabeto greco. Un insieme di pensiero e di esistenza. Questa linea riassume il detto e il non detto. Il sogno e la realtà. Colori intensi e profondi. Accostamenti straordinari in stampe macro-dettagliate. La collezione Panta Rei è un percorso d'amore. Una navigazione tra le onde delle emozioni. E' ispirata eppure ispiratrice. E da tutto questo non poteva non nascere un dipinto.
-Kosmos Il quadro che Vanessa Foglia ci regala pone su uno sfondo monocolore la verità di forme elementari. Grafismo che si esprime in un segno morfologicamente puro come un abbraccio metafisico, un morbido intreccio spirituale


Mario Orfei
presenta
DANDY RIVERSAL
la collezione uomo inedita autunno-inverno 2016/17


(Roma): Dandy Riversal è una collezione dallo spirito raffinato e dedicata all’uomo padrone di sé stesso, a suo agio in ogni luogo osando nello stile. I capi creati da Mario Orfei sviluppano una proposta di tessuti performanti e una gamma di tinte uniche e preziose. Dal bianco alle nuance più scure. Un look da moderno dandy che indossa capi dalle texture ricercate. Focus su abbinamenti spezzati che rinnovano la monotonia del classico completo. Ritornano il gessato e il Principe di Galles abbinati a tinte più decise come i marroni e i blu. I capi spalla sono abilmente sagomati e avvolgenti e si impreziosiscono di dettagli ed effetti fur.
I pantaloni sono a vita alta e morbidi sino alle caviglie caratterizzati da una cura estrema del dettaglio e delle lavorazioni tradizionali, ma con uno spirito in perfetta linea con la velocità della vita moderna. La collezione uomo spicca per la sua energia istintiva e la sua vitalità creativa. Una proposta valida capace di impressionare gli spettatori per il suo estro. A una marcata abilità tecnica e d’innovazione si unisce una sapiente rielaborazione della tradizione manifatturiera italiana, per un progetto dinamico e dall’immagine internazionale. Il lavoro di Mario Orfei, alla sua prima collezione personale, è il risultato di un’accurata e ampia attività̀ di ricerca e di una sperimentazione che spicca per le sue eclettiche ispirazioni, frutto delle esperienze professionali del designer.


BGLAM
presenta
ONE MORE TIME
la collezione donna autunno-inverno 2016-17


(Roma): Quarant’anni dopo B GLAM rende omaggio allo stile dei mitici anni ‘70, il decennio in cui la donna diventa sempre più protagonista ed emancipata e la moda ne prende atto donandoci dei veri e propri must have senza tempo. Gli anni 70 si muovono sulla scia di rinnovamento che aveva caratterizzato il decennio precedente: fermenti sociali, lotte per l'indipendenza, arte sempre meno convenzionale. Tutto questo è il background di un mondo in continuo divenire, mentre il glamour e lo spirito anticonformista convivono in un unicum sociale.
Da qui B GLAM e il suo art director Mario Orfei prendono ispirazione per dare vita alla sua collezione autunno/inverno 2016-17. Gli anni ‘70 e la loro rivoluzionaria freschezza si fondono con l'elegante compostezza dello stille collegiale con ispirazioni dal gusto British. La classica divisa da college facoltoso viene rivisitata nei tessuti jacquard, pelle e pied de poule mescolati a colori intriganti e a vari giochi di lunghezze.
La collezione B GLAM è caratterizzata da capi d' abbigliamento dai colori caldi impreziositi da grafiche geometriche e da stampe floreali dal gusto retrò. Pantaloni a zampa, gonne a 3/4 e giacche in tessuti operati si sposano con raffinate bluse e camicie di georgette che conferiscono un tocco sexy e glamour per una donna sempre più emancipata e indipendente.
I colori caldi della terra si miscelano a stampe in devorè, alla morbidezza del punto Milano e del suede, dando vita a capi di elevato confort per vestire con eleganza e disinvoltura la donna nel suo quotidiano.
Non possono mancare abiti con diverse lunghezze che catturano a pieno il tema optical, concretizzato dai contrasti cromatici del panna, nero e blu; da tagli curvi e seducenti come la musica di quell'epoca. Lo sportswear è distinto da tessuti moderni e innovativi come il neoprene lavorato a laser e stampe tecniche.
Focus sul total black veste una donna intrigante e misteriosa, i capi spalla mixano pelle e tessuti damascati. Gli abiti vengono sagomati sul corpo e arricchiti da riflessi luminosi conferiti da paillette, da rifiniture metalliche e da laminati gold. La collezione è una equilibrata fusione tra modernità e passato e trasporta perfettamente il glamour anni 70 in un'evoluzione di stile davvero all' avanguardia.

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.