sabato 2 luglio 2016

Fattitaliani intervista il maestro Diego Basso: "Ho fatto delle scelte radicali di vita per la musica"

“La musica è la vita. La musica è ascolto e rispetto per gli altri. La musica è arte”! Il Maestro Diego Basso dal 2003 dirige l’Art Voice Accademy, Centro di Alta Formazione per lo spettacolo a Castelfranco Veneto che si prefigge non solo di formare i giovani attraverso importanti nomi del settore ma iniziando a fargli sperimentare il mondo professionale.

È reduce da un Concerto in Kuwait, com’è andata?
Benissimo, un successo inaspettato anche perché era la prima volta che si faceva un Concerto con Musica totalmente italiana. Ero un po’ dubbioso sul risultato. E’ stato molto bello, il pubblico particolarmente caloroso. Grande interesse anche da parte della Televisione, la prima Rete del Kuwait ha trasmesso il Concerto in prima serata.
Quando dirige i Concerti si lascia ispirare dalle parole di Pablo NerudaQuando la spieghi la poesia diventa banale”. Cos’è per Lei la poesia?
La Poesia è arte, come la musica, come la Pittura. Quando stai dirigendo pensi alle parole per costruire una frase musicale ma pensi anche ad una tela per costruire un quadro con i colori. I pensieri che metti sempre vicino alla musica sono molti e rappresentano diversi modi per fare Arte. In un certo fraseggio musicale magari ti fai aiutare da una frase di un grande poeta che ti viene in mente. Queste sono alcune ispirazioni che servono per interpretare al meglio alcuni temi della musica italiana ed internazionale.
E la musica?
È la vita. La musica o ti appartiene e l’ascolti, oppure ce l’hai dentro e quindi vivi della musica. Qualsiasi tuo riferimento diventa la musica. Ho fatto delle scelte radicali di vita, per la musica. Ai ragazzi dico sempre che non devono assolutamente perdere la fiducia nella musica, se loro ci mettono voglia, passione, vita, la musica li farà felici comunque a prescindere dal guadagno che ne ricaveranno.
Quali saranno i prossimi impegni?
Il 4 luglio sarò all’Arena di Verona per dirigere il Volo. L’8 luglio sarò ad un Festival a Marostica dove dirigerò la grande musica dei Film di Hollywood. C’è un pezzo musicale per ogni decennio, da Colazione da Tiffany ad Avatar. Tutti i pezzi che hanno vinto il Premio Oscar. Dal 24 giugno ad Udine per l’esordio al Festival Show, grande Tour della musica Pop con un’Orchestra Stabile che mi porterà nuovamente all’Arena di Verona per il finale del Festival.

Elisabetta Ruffolo

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.