mercoledì 29 giugno 2016

Ischia Film Festival, quarta serata della XIV edizione. Programma di stasera

Divertente e profonda al tempo stesso la quarta serata del 28 giugno 2016 al Castello Aragonese di Ischia. Dopo il successo del Convegno sul tema del Cineturismo svoltosi la mattina alla presenza, anche, del Sottosegretario del Ministero on. Cesaro, sono stati tanti gli ospiti che hanno reso particolare la quarta serata della XIV Edizione dell’Ischia Film Festival.

Un trio italiano eccezionale (premiato dal direttore artistico Michelangelo Messina), tutto da ascoltare e da applaudire: gli eccellenti attori Silvio Orlando e Nando Paone e il bravissimo regista Massimo Gaudioso, al Festival con “Un paese quasi perfetto” il film realizzato insieme alla Film Commission della Basilicata, assolutamente da non perdere.

Nando Paone: “E’ stato bellissimo girare questo film. Si è creato un clima unico, sono stati coinvolti tutti gli abitanti e, quindi, inevitabilmente è diventata un’esperienza eccezionale, non solo lavorativamente parlando, ma anche proprio dal punto di vista umano. Grazie a questo film, spero possa passare il messaggio che le cose positive possono e devono accadere; non è un pensiero banale e spesso lo dimentichiamo con troppa facilità: le cose positive esistono.”

Massimo Gaudioso: “Presentiamo all’Ischia Film Festival, con nostro grande onore e piacere, un film a cui tengo molto: anche se con i toni della commedia, la pellicola parla di temi anche drammatici e seri; vi invito a guardarlo con attenzione. Non mi piace ripetermi in quello che faccio, devo sperimentare sempre tutte le infinite sfaccettature del Cinema: ora, ad esempio, sto scrivendo una serie western.”

Silvio Orlando: “E’ un grande piacere per me essere qui ad Ischia a presentare questo film a cui tengo moltissimo perché con tutto il cast si è creato un rapporto straordinario che continua al di là del set. Ma è anche un vero onore ritirare questo Premio stasera perché l’Ischia Film Festival non so se è il Festival più importante del mondo ma è sicuramente il Festival più bello del mondo. Grazie di cuore.”

Tra i nomi presenti alla quarta serata del Festival, citiamo la talentuosa Janina Elkin per il film “Foreign Body” che ha anticipato: “Questo è un film davvero particolare; ho interpretato il ruolo di una mamma che deve affrontare tanti problemi ed ha un bisogno disperato di amare. E’ un film sull’amore ma anche sulla solitudine.”

Presente Antonio La Camera, regista di “Carne e polvere” che racconta la vita di un contadino alle prese con l’imprevedibilità della natura; la figura del protagonista è ispirata a suo padre.

Ancora, per “Cigno”, il giovane regista Giovanni Rossi: “Ho deciso di far conoscere la realtà dei pescatori marchigiani che io stesso ho avuto modo di scoprire perché mia moglie è marchigiana. Io ho vissuto la loro quotidianità in varie stagioni dell’anno e ho assaporato la magia di un mondo difficile ma tanto affascinante, che quasi ti rapisce.”

Molto atteso anche Massimiliano Bruno, regista del film “Gli ultimi saranno ultimi” con un Cast d’eccezione: Paola Cortellesi, Alessandro Gassmann, Fabrizio Bentivoglio, per citarne alcuni. Il film narra le vicende di un gruppo di italiani stretti fra la crisi, economica ma anche morale, e la necessità di negarla.

Il Direttore Michelangelo Messina ha chiuso la serata con alcuni saluti particolari, esprimendo tutta la sua somma soddisfazione per una serata ricca di spunti di dialogo e di confronto, anche grazie alla presenza di personaggi di grande spessore artistico ed umano.

E per la quinta giornata di eventi, tra lungometraggi, corti e documentari, l’IFF continua a stupire, presentando opere uniche nel loro genere e che affrontano tematiche capaci di toccare le corde dell’anima. Arriva “Homeland”, dal Tribeca Film Festival all’IFF e l’italianissimo “WAX” il self(ie)-film. Molto interessante anche la pellicola “Bella e Perduta” un film particolare e, per molti versi, visionario sull’Italia di oggi.

Per gli incontri di cinema, poi, avremo Lillo Petrolo (attore), Roberto Moliterni (regista), Lorenzo Corvino (regista), Jacopo Maria Bicocchi (attore), Gwendolyn Gouvernec (attore), Davide Paganini (attore), Sergio Vitolo (attore), Min Bahadur Bham (regista), Davide Minnella (regista) e Michelangelo Fano (produttore)


Programma

Mercoledì 29 Giugno

• Ore 19:30 Film Cocktail incontro riservato agli accreditati professionali presso il Castello Aragonese

Dalle ore 21:00 Proiezione delle Opere in Selezione nelle seguenti aree del Castello Aragonese di Ischia:

Cattedrale dell’Assunta

• Ore 21:00 "Parliamo di cinema" con Lillo Petrolo

• Ore 21:20 Centosanti di Roberto Moliterni

• Ore 21:40 “Parliamo di Cinema” con Lorenzo Corvino, Jacopo Maria Bicocchi, Gwendolyn Gouvernec, Davide Paganini

• Ore 22:00 Wax-we are the x di Lorenzo Corvino

Piazzale delle Armi

• Ore 21:00 "Parliamo di cinema" con Sergio Vitolo

• Ore 21:10 Bella e perduta di Pietro Marcello

• Ore 22:30 Kalo Pothi di Min Bahadur Bham

Terrazza degli Ulivi

• Ore 21:00 Homeland di Sara Broos

• Ore 21:15 Pink spring in the Kremlin di Mario de la Torre

• Ore 21:35 Il potere dell'oro rosso di Davide Minnella

• Ore 22:00 Il Successore di Mattia Epifani

Casa del Sole

• Ore 21:00 Patriot di Eva Riley

• Ore 21:15 Carry On di Rafael Haider

• Ore 21:40 Where the grass grows highest di Philip Hallay

• Ore 22:30 A Quest for Meaning di Nathanaël Coste e Marc De la Ménardière

San Pietro a Pantaniello

• Ore 21:00 Ogni Opera Di Confessione - All confession ouvre di Alberto Gemmi e Mirco Marmiroli

• Ore 22:00 L'Orto degli Dei di Giuseppe Calabrese

• Ore 23:00 Milongueros di Bernard Louargant