martedì 21 giugno 2016

Ischia Film Festival 2016, il film evento "We are the X", una produzione “Vegance” e Rai Cinema

“Se siete nati dopo il 1970 e la Società non si è ancora accorta di Voi,questo film è la vostra vendetta!”: questa la frase che riassume bene un film che ha fatto discutere, unendo pubblico e critica.
“Distribuzione indipendente” è lieta di presentare una produzione “Vegance”, in collaborazione con “Rai Cinema”. Stiamo parlando di “WAX: WE ARE THE X”, il film di Lorenzo Corvino, con Jacopo Maria Bicocchi, Gwendolyn Gourvenec e Davide Paganini; special guest-stars: Rutger Hauer e Jean-Marc Barre, con la partecipazione straordinaria di Andrea Renzie ed Andrea Sartoretti.
Per maggiori info: http://www.waxilfilm.it/#press

All’Ischia Film Festival 2016, dunque, saranno presenti: Lorenzo Corvino, Jacopo Maria Bicocchi, Gwendolyn Gourvenec e Davide Paganini.
“Per la proiezione di ‘WAX: We are the X” avremo l’onore di avere sia il Regista che i tre attori protagonisti”: ha affermato il Direttore Michelangelo Messina, aggiungendo: “Siamo contentissimi che sarà presente tutto il Cast perché avremo molto di dialogare con loro di Cinema a 360 gradi, entrando nei meandri più affascinanti del mondo dei film, dalla recitazione, alla regia, alla produzione.”

SINOSSI
Due giovani  italiani  e  una  ragazza  francese vengono inviati a  Monte  Carloper  le  riprese  di  uno  spot. Hanno a disposizione una settimana per portare a termine l’incarico. Il viaggio diventa presto un’avventura rocambolesca attraverso il sud della Francia e la Costa Azzurra: saranno messi a dura prova da incontri ed eventi  che vanno  oltre  il  loro  controllo. L’intensa relazione a  tre che  nasce fra  i ragazzi si  offre come simbolo del confronto tra trentenni europei, uniti da un’esistenza da Sacrificabili e in cerca del riscatto per un’intera generazione

IL REGISTA
Lorenzo  Corvino  nasce  a  Lecce  nel  1979.  Si  laurea  in  Lettere  e  Filosofia  con  lode  presso  La  Sapienza  di Roma e nel 2006 diventa giornalista; in seguito pubblica il romanzo “Da Julianne in poi” per Robin Edizioni. Vince una borsa di studio di formazione post laurea dell’Unione Europea, che impiega per diplomarsi in regia presso la NUCT di Cinecittà. Dal 2006 al 2012, prima del debutto cinematografico (in veste anche di produttore con Vengeance), lavora su 25 set cinematografici (tra cui l’ultimo set del Maestro Mario Monicelli), nel ruolo di assistente di produzione, planner, assistente alla regia, aiuto regista e regista di   making   of.   Ha   realizzato   diversi   cortometraggi   in   pellicola   e in   digitale   che   hanno   ottenuto riconoscimenti a livello nazionale e internazionale, tre dei quali, nell’agosto 2014, sono stati acquistati  da Rai  Cinema  e  resi  disponibili  in  streaming  sulla  piattaforma  web  di  Rai  Cinema  Channel.  In  qualità  di regista ha inoltre realizzato diversi spot pubblicitari per imprese (aziende automobilistiche), enti pubblici e privati.  Nel  maggio  del  2011  ha  prodotto  e  diretto  il  primo  videoclip  ufficiale  italiano  girato  con  uno smartphone. Nel 2015 arriva l’opera prima destinata alle sale cinematografiche, dal titolo “WAX: We Are the X”, girato in Francia tra Nizza e Monte Carlo in tre lingue (francese, inglese e italiana). Realizzato in collaborazione con Rai Cinema, il film ha ottenuto il patrocinio dell’Apulia Film Commission e vede la partecipazione straordinaria degli attori Jean-Marc Barr e Rutger Hauer. Nel 2015 “WAX” vince il Premio come “Miglior  Film  in  Lingua  Straniera” all’International Filmmaker Festival of World Cinema London. Attualmente Lorenzo Corvino è al lavoro sullo sviluppo della serie “The Cide”, di cui ha diretto la puntata pilota presentata in anteprima al Roma Fiction Fest nel novembre2015.
IL CAST PRINCIPALE
Gwendolyn Gourvenec [nel ruolo di Joelle Bernard] Dopo tre anni trascorsi al Conservatoire de Paris, Gwendolyn Gourvenec si forma su diversi palcoscenici, Parigi,  Berlino, Londra.  Poliglotta,  lavora  in  diverse  nazioni:  dopo  un  film  girato  in  inglese  sulla vita  di Zola e Cézanne di Mike Akester, prende parte alla serie “A Wenzhou Family”, che ottiene grande successo di pubblico in Cina. Nello stesso periodo lavora nel film statunitense indipendente “Open Tables”.Negli ultimi  anni  ha  lavorato  con  registi  come Michel  Muller,  i  fratelli  Foenkinos,  Julien  Donada,  Manu  Payet, Patrick  Brossard,  e con  il  premio  Nobel  per  la  letteratura  Gao  Xingjian. Per  la  televisione  franceseè  il volto noto di diverse campagne pubblicitarie di marchi prestigiosi. È stata scelta come attrice protagonista nel film opera prima italiana “WAX: We Are the X” di Lorenzo Corvino, lavorando così al fianco di Jean-Marc  Barr  e  Rutger  Hauer.  Per  il  ruolo di  Joelle ha  ottenuto  la  candidatura  come “Best  Actress  in  a Foreign Language Film” ai festival di Madrid e di St Tropez. Successivamente Gwendolyn prende parte al film “Un village presque parfait”, dal quale è stato tratto il remake italiano “Un paese quasi perfetto”. Ha appena terminato le riprese del film “L’invitation” di Michael Cohen e sta per iniziareuna serie per France 4,  “Loin  de  chez  nous” di Fred  Scotlande,  in  cui  vestirà  i pannidi  una  soldatessa  impegnata  in Afghanistan.

Jacopo Maria Bicocchi [nel ruolo di Dario Cervi] si diploma nel  2007 alla  scuola  del  Teatro  Stabile  di  Genova e,  fin  da  subito,  si divide tra teatro, cinema e televisione. Per il teatro è diretto fra gli altri da Anna Laura Messeri, Massimo Mesciulam, Cristina Pezzoli e Fausto Paravidino.  Per il Teatro Stabile, oltre che come attore, ha lavorato anche  in  qualità  di  insegnate  e  regista.  In  televisione è tra i protagonisti delle serie “Raccontami”, “Il Commissario De Luca” e della fiction di Raiuno diretta da Pupi Avati “Un matrimonio”. Nel 2014 prende parte al film per Sky “Amore Oggi”, grazie al quale realizza il sogno di interpretare un calciatore. Debutta al cinema grazie a Giuseppe Piccioni in “Giulia non esce la sera”. Seguono le collaborazioni con Renato De Maria per “La Prima Linea”, Maria Sole Tognazzi per “Viaggio Sola” e con Daniele Vicari per il suo “Diaz –Don’t Clean Up This Blood”. Il primo ruolo da  protagonista arriva con il film d’esordio di Lorenzo  Corvino, “WAX: We Are the X”, con  cui  riceve  la sua  prima candidatura  internazionale  come miglior attore protagonista, al 7th International Filmmaker Festival of World Cinema di Londra (2015). È vincitore del Premio Nazionale delle Arti indetto dal MIUR (2006)come miglior attore giovane emergente, del Premio Hystrio alla vocazione (2007), del Premio “Mondo Piccolo Cinematografo” per il film “Giulia non esce la sera”(2009)e  del  Premio  Nuove  Sensibilità (2010).  Ha  partecipato  a tutte  le  serie  web della casa  di  produzione  By My Side Web Series  dirette da  Flavio  Parenti,  vincendo  il  Premio  SIAE  e  MEI Supersound. Con Mattia Fabris per la compagnia ATIR di Milano, scrive, dirige e interpreta lo spettacolo “(S)legati”, realizzando nell’estate del 2012 la prima tournée a piedi fra i rifugi di montagna. Lo spettacolo ha registrato, a oggi, più di 150 repliche e vinto diversi premi.

Davide Paganini [nel ruolo di Livio Nesi] ha studiato  recitazione  a  Pontedera  presso il  teatro  di Grotowsky,  a  Roma  presso  il Teatro Blu, con Beatrice  Bracco, insegnante formatasi in America presso l’Actor’s Studio. Si è diplomato presso  lo  Studio  Auroville,  scuola  di  teatro  diretta  da  Augusto  Zucchi.  Esordisce  a  teatro  con  il  maestro Giancarlo Cobelli nel “Macbeth”. Acquistai diritti del testo americano “Steady Rain”, portandolo in scena in  Italia  al  Todi  Festival.  Dirige,  interpreta  e produce lo spettacolo teatrale “Dunque lei ha conosciuto Tenco” di  Paolo  Logli.  Ha  lavorato  al  cinema  con  molti  registi  tra  cui  Lorenzo  Vignolo,  Dario  Baldi, Daniele  Costantini,  Matteo  Cerami,  Giorgio  Molteni,  Roberto  de  Feo  e  Vito  Palumbo.  Protagonista  del corto “Ice Scream” di De Feo/Palumbo, vince numerosi premi e ispira l’omonimo lungometraggio girato negli Stati Uniti dagli stessi registi italiani. È stato il bombarolo anarchico in “Romanzo di una strage” di Marco  Tullio  Giordana,  che  lo  ha  voluto  anche nel kolossal teatrale “La Sponda dell’Utopia” del  premio Oscar  Tom  Stoppard.  In  televisione è  protagonista  per  la  Tao  Due  di  Pietro  Valsecchi  della serie"