venerdì 24 giugno 2016

Brexit. Inglesi, ora ve lo possiamo dire: il pudding fa schifo

C'è poco da fare, gli Inglesi non hanno perso il vizio di incasinare il mondo - vedi Medio Oriente.

Comunque la UK non è mai stata "veramente" europea, era sempre più in sintonia con gli USA e sembrava spesso che la loro "mission" fosse remare contro i partner. E secondo me gli americani erano contro il Brexit soprattutto perché temevano di perdere il loro agente nella UE.
Se non fosse per il pericolosissimo precedente e il possibile effetto domino, e se fossi sicuro che l'Europa finalmente capirà che bisogna rivedere le regole e andare verso una vera fusione politica (ma figurati se ce la facciamo: gli orticelli tendono a moltiplicarsi, altro che...), oggi sarei addirittura contento.
Comunque cari Inglesi, ora che avete deciso di andarvene per i fatti vostri trascinandovi dietro pure i poveri Scozzesi che volevano rimanere (attenti che ora saranno loro a farvi il referendum per piantarvi e ridiventare europei...) è giunto il momento di dirvi una cosa che, nell'amicizia, vi avevamo taciuto: il vostro pudding fa terribilmente, disperatamente schifo.

Carlo Barbieri

Carlo Barbieri è uno scrittore nato a Palermo. Ha vissuto a Palermo, Catania, Teheran, il Cairo e adesso fa la spola fra Roma e la Sicilia. Un “Siciliano d’alto mare” secondo la definizione di Nisticò che piace a Camilleri, ma “con una lunga gomena che lo ha sempre tenuto legato alla sua terra”, come precisa lo stesso Barbieri. Scrive su Fattitaliani, NitroNews, Il Fatto Bresciano, QLnews, Sicilia Journal e Malgrado Tutto, testata su cui hanno scritto Sciascia, Bufalino e Camilleri. Ha scritto fra l’altro “Pilipintò-Racconti da bagno per Siciliani e non”, i gialli “La pietra al collo” (Todaro Editore, ripubblicato da IlSole24Ore) e “Il morto con la zebiba” (candidato al premio Scerbanenco) e “Uno sì e uno no”, una raccolta di racconti pubblicata da D. Flaccovio Editore. Suoi scritti sono stati premiati alla VI edizione del Premio Internazionale Città di Cattolica, al IV Premio di letteratura umoristica Umberto Domina e alla VII edizione del Premio Città di Sassari e al Premio Città di Torino. I suoi libri sono reperibili anche online, in cartaceo ed ebook, su LaFeltrinelli.it e altri store.