giovedì 9 giugno 2016

31ma Brindisi-Corfù: 130 imbarcazioni al via, nuovo record di partecipazione

Ieri con 130 imbarcazioni (7 multiscafi), provenienti da 9 nazioni, sulla linea di partenza, è stato raggiunto l'obiettivo per cui si è lavorato un anno intero ed è record di partecipazione.
Questo dato, oltre all'importanza del consolidato legame che la regata Brindisi-Corfù ha raggiunto con il territorio, è elemento di grande soddisfazione per tutta l'organizzazione. Vedere una banchina così affollata ha regalato un colpo d'occhio fantastico e tutti i partecipanti manterranno a lungo il ricordo di questa edizione. Alle 13.10 l'eterogenea e festosa flotta ha tagliato la linea di partenza per dirigersi verso la boa di Otranto e poi proseguire con navigazione libera alla volta dell'isola greca dove oggi inizieranno i primi arrivi al traverso del porticciolo di Kassiopi. Due le partenze, prima il gruppo A e i multiscafi, poi start per i gruppi B, C, Holiday e Holiday sprint. Un vento da nord ovest sui 10 nodi ha regalato un bellissimo spettacolo con tutte le imbarcazioni che lasciata la meda del Trombillo a destra si sono dirette sotto spi o gennaker verso la boa di Otranto. Tante persone da terra hanno assistito alla partenza, accompagnata da fantastiche evoluzioni di aquiloni giganti, dalla Diga di Punta Riso che tradizionalmente sta diventando una tribuna per uno spettacolo veramente unico. Stasera tutta l’organizzazione della regata s’imbarcherà sulla la nave Red Ferries 1 alla volta di Corfù dove attenderà l'arrivo dei concorrenti. La sera di venerdì 10, presso il Marina Gouvia di Corfù, si chiuderà la 31ma edizione di questa straordinaria regata con la cerimonia di premiazione e con il Tenute Rubino* Crew Party. La regata può essere seguita attraverso il servizio di tracciamento YB Tracking dal link www.brindisi-corfu.it/tracking-2016/. L'altro ieri mattina, dopo il breafing tenuto sulla scalinata Virgiliana, si è chiuso il Villaggio della Regata. L'ampio programma degli eventi, iniziato sabato 4 giugno con l’apertura, ha regalato alla città e ai suoi ospiti dei momenti di svago e di divertimento molto apprezzati. Uno sforzo importante che sicuramente sarà riproposto in futuro per rendere la regata sempre più coinvolgente. In chiusura la Cerimonia di benvenuto, la Premiazione della Coppa dei Campioni, la degustazione di Bollicine Pugliesi a cura di AIS Puglia e il DJ set a cura di Marino Automobili (Bari). 
La Brindisi-Corfù è supportata da: Main sponsor Tenute Rubino, Marino Automobili, Banca Popolare Pugliese; Partner Yachtin’Puglia, Radio Selene; Partner logistici Red Star Ferries, Fratelli Roma, KG Med Marinas, Vetrugno Ambiente, Speedyphone, Caroli Hotels. 
*Tenute Rubino è un progetto nato alla metà degli anni ’80 da un’idea di Tommaso Rubino, convinto sostenitore delle potenzialità del Salento. Attraverso una lunga serie di acquisizioni ha creato un’importante base produttiva suddivisa su quattro tenute, con l’obiettivo di esprimere al meglio i valori della tradizione viticola del territorio. A concretizzare il progetto nel 1999 è stato suo figlio Luigi che insieme a sua moglie Romina Leopardi ha creato il marchio Tenute Rubino. La sede è a Brindisi, dove l’inaugurazione di una moderna cantina di vinificazione e affinamento è stata la prima di una serie di innovazioni che si sono susseguite nel corso degli anni, coinvolgendo sia i processi produttivi che l’organizzazione d’impresa. Tenute Rubino è oggi una realtà da 1.200.000 bottiglie/anno con un marchio conosciuto in tutto il mondo, oltre il 70% del fatturato è realizzato sui mercati esteri, un simbolo della nuova immagine dell’enologia salentina. 
Informazioni: segreteria@brindisi-corfu.it - +39 389 1122232 www.brindisi-corfu.it

Foto: Saponaro

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.